Home » Dating » Lei ti rifiuta? Ecco i veri motivi

Lei ti rifiuta? Ecco i veri motivi

Ultimo Aggiornamento 19 Maggio 2021

Periodicamente sento storie di persone che vengono rifiutate da donne che all’apparenza erano fortemente interessate a conoscerli.

Anche se essere rifiutati non piace veramente a nessuno, questo non sarà il solito articolo sull’autostima, ma un’analisi molto più approfondita sui reali motivi che possono spingere una persona chh ha mostrato interesse a cambiare idea.

Link sponsorizzati

Quando sento qualcuno dirmi ” lei di botto ha cambiato idea”, la prima cosa che chiedo è dove si sono conosciuti.  Nel 100% la risposta è online! Chi si conosce sul web ha situazioni molto diverse dal vivo, e spesso nessuno dei due ha veramente idea di come sia l’altra persona.

Ho incontrato persone che ho riconosciuto a fatica, tanto erano diverse dalle foto.  Ma a parte l’aspetto puramente fisico, ci sono problematiche più profonde che spesso le persone non conoscono, o non considerano abbastanza.

Il web offre oggi due tipi di modi per conoscersi, il primo è il mondo dei social, Instagram, Facebook etc,  il secondo le app di Dating.  Tra i due esiste un abisso in termini di approccio, perché nei social esiste il dialogo, nelle app conta davvero solo la foto.

Capite queste semplici differenze possiamo partire con l’affrontare il problema, avendo le basi.  Chi usa i social, magari lo fa per tanti motivi diversi, non sempre per cercare una persona, anzi spesso no, invece chi usa le App, teoricamente è li per uscire con qualcuno.

Viene quindi logico capire, che se conosce una donna in un’app di dating, è matematico pensare che questa abbia interesse in voi, sarebbe strano pensare il contrario diciamo. Tuttavia, questo forse è valido in altre nazioni, almeno credo da quello che leggo, ma in Italia purtroppo no.

Varie App, varie problematiche

Link sponsorizzati

Chiunque ha usato le App di Dating, ha notare che le più famose hanno un pubblico totalmente diverso. Spesso su Tinder sembra di stare su instagram, mentre su Badoo, twoo Loovo, il panorama è meno impostato.

Tuttavia, l’unica cosa che accomuna tutti questi luoghi è che le persone sono li per conoscere e incontrare altre persone. Questo almeno nella teoria è perfetto, peccato però che nella pratica,  le donne in quelle app spesso non siano li per conoscere qualcuno.

Incredibile vero? Beh manco tanto, ne avevano già parlato alcune testate giornalistiche, pubblicando un articolo interessante dal titolo “Sono una delle italiane che usano Tinder ma non escono coi ragazzi”, quindi fenomeno già noto.

Quello che però non viene detto in quell’articolo e in molti altri, è che tante sono li per:

  • Aumentare i followers su Instagram
  • Dimenticare l’ex fidanzato senza però uscire con nessuno
  • Chattare e basta.

Tutti questi punti elencati, non sarebbero un problema, se chi interagisce con voi, vi dicesse subito le reali intenzioni. Invece spesso, portano avanti le chat senza dirvi il vero scopo, e quando chiedete di concretizzare, se non siete proprio particolarmente sconvolgenti vi dicono di no, vi rifiutano.

Tuttavia questo rifiuto non è colpa vostra e non significa che siate brutti.

Il rifiuto online e le sue dinamiche

Se entrate in un negozio solo per guardare, e non avete un singolo euro in tasca, se anche qualcosa fosse di vostro gradimento, uscireste senza comprare nulla.  Stessa cosa, se andate a fare shopping solo per curiosare, ma avete già tutto quello che vi serve, al massimo ci fate un pensierino ma non siete usciti con l’intenzione di comprare nulla.

Nelle app spesso accade la stessa cosa, molte sono fidanzate, annoiate o ancora pensano all’ex, quindi cercano qualcuno con cui perdere tempo per dimenticare colui che le ha fatte soffrire.

Ricordo bene una ragazza molto simpatica e carina con cui avevo interagito tempo fa, lei mi disse chiaramente ” sono qui per dimenticare il mio ex molto più giovane di me”, ma io ero suo coetaneo, quindi la mia domanda fu” ma scusa se ti piacciono quelli più giovani io cosa c’entro?”, e lei dopo un po’ di reticenza mi ha detto chiaramente che era li solo per perdere tempo.

Cioè vi rendete conto? Spesso voi investite ore e giorni di chat, con persone che hanno già in mente che con voi non faranno nulla!

Per questo ogni rifiuto che collezionate online va preso come un gioco, niente di serio. Oltretutto, vi consiglio di esporre subito cosa cercate, così mettete l’altra persona in condizione di fare scelte nel breve termine.

Purtroppo non possiamo pretendere onestà da tutti, alcune ragazze lo scrivono proprio nella Bio che non cercano nulla, ma tante evitano, anzi avanzano pretese di vario tipo, solo per tenervi incollati.

Gli uomini almeno sotto questo punto di vista, sono molto più basici, se vanno online è per concludere.

Quando lei dice no

Collezionare continui rifiuti purtroppo, demolisce l’autostima, ma se si conosce da cosa derivano, questi possono aiutare a crescere emotivamente e sentimentalmente. 

Un no su una app di dating è un no che ha pochissimo valore. Quando invece il No, arriva dopo mesi di chat sui social, sono da analizzare le dinamiche con cui si è svolto il tutto.

Un approccio sui social è meno immediato, se lei cambia idea all’ultimo potrebbe essere impegnata e voi solo un passatempo per non tradire fisicamente il compagno, ma solo virutalmente.

Il no va sempre accettato, ma deve servire a farci capire come agire in futuro.

Un ragazzo di 28 anni mi diceva di essere stato scartato da una, che lo ha tampinato su tinder per settimane, quando si sono poi sentiti al telefono, lei ha detto che la sua voce era troppo da adulto. Insomma capite bene, che dietro questo genere di rifiuti, il problema è di natura psichiatrica, non fisica.

Importante quindi non farsi troppi problemi e prendere tutto come un divertente gioco.

Dal vivo  è sempre diverso

Le persone che conoscerete dal vivo saranno sempre qualitativamente più attratte da voi, rispetto a quelle online, il motivo è semplice, la connessione tra due umani non è identica quando avviene tramite il web. Detto questo ricordate, se lei vi rifiuta, come uno degli esempi appena citati, il problema non esiste.

Alcuni love coach americani, hanno iniziato a fare dei corsi alle donne sul come rifiutare un uomo in maniera rispettosa, chissà, magari arriveranno pure qui.

guest
1 Comment
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

Ciao Roberto. Bellissimo il messaggio, ho letto anche l’articolo in inglese. Però vorrei chiarire un punto. Come fa una ragazza (che dice di volerti conoscere, di essere interessats a te, e di essere stra cotta di te, a uscire con te, vederti e portarti anche a casa sua dove, mangi, bevi, fai un aperitivo, e fai anche quello che è “non solo sesso ma molto di più”) a sparire prima per dieci giorni e poi, bloccarmi perché io chiedo spiegazioni sull’atteggiamento intrapreso? So di piacerle, ma è come se avesse avuto paura di innamorarsi di qualcuno, visto che era un… Leggi il resto »