Come una bassa autostima può rovinare le tue relazioni

L’argomento autostima e spesso discusso in ogni dove, siti, blog, coach, life coach e via dicendo. Tuttavia poche persone affrontano questo tema relazionandolo alla vita amorosa.  Uno dei problemi più grandi delle persone con bassa autostima, è proprio quella di non fidarsi del partner. Questo succede perché una persona che non ha fiducia nelle proprie capacità si crede sempre inferiore o al di sotto della media.

Link sponsorizzati

Un grosso numero di relazioni fallisce proprio perché uno dei due ha un problema con la propria autostima. Quindi cosa succede, il soggetto inizia una relazione, e al primo segnale mal interpretato, si pensa che l’altra persona abbia intenzione di lasciaro o di tradire.

A prescindere che poi questi avvenimenti accadono davvero, la problematica di chi non ha un’autostima sufficiente, e quella di non riuscire poi a gestire la relazione in maniera sana. Quindi iniziano rapporti disfunzionali, basati spesso sui litigi, oppure nei casi più estremi, sfociati in comportamenti completamente sbagliati.

Una persona con questo problema, è anche una persona che spesso tradisce. Sì, perché oltre ad aver paura di essere traditi, se non hanno una buona considerazione di se stessi, cercano conferme altrove. Capite  quindi dall’analisi di questi brevi punti, che l’argomento non solo è molto importante, ma necessita di un vero e proprio approfondimento.

Capire di avere un vuoto da colmare

Difficilmente una persona se ne rende subito conto, ma interpreta solo i segnali del partner o della partner, come sbagliati. Da questo si crea tutto un meccanismo dove tutte le colpe delle relazioni diventano dell’altra persona, la relazione poi finisce, e si va alla ricerca di qualcos’altro.

Il problema però, e che nessuna relazione potrà mai colmare quel vuoto che in realtà fa parte della persona, e quindi si salterà da una storia all’altra senza realmente rendersi conto che le cose potevano funzionare anche con le persone con cui abbiamo chiuso.

La condizione necessaria affinché un rapporto funzioni, e che entrambe le persone non cerchino di colmare i bisogni utilizzando l’altra persona. Questo perché nessuna persona, neanche quella che ci ama più di tutti, può essere in grado di sanare delle situazioni che in realtà appartengono al nostro Io più profondo.

Tuttavia però, questo si riflette problematiche più grandi anche a livello sociale, ma non ha senso parlarne in questo sito. Quindi è fondamentale che una persona si ponga sempre delle domande sul perchè tutte le sue relazioni finiscono in maniera poco normale.

Quando dialogo di questo problema con le persone, ci sono delle domande che pongo, a cui spesso non sanno rispondere a queste domande sono:

  • Il tuo dubbio di essere traidto o tradita si è poi concretizzato?
  • Hai motivi veri per dubitare di lui?
  • Era tanto diverso prima?
  • Sei veramente sicuro/a che ci sia qualcosa che non funziona?

Quello che emerge più spesso, e che le persone si fissano su cose che poi non succedono. Quindi sviluppano una gelosia immotivata, che ovviamente porta il rapporto a finire.

Ricordate, anche la persona che più vi adora al mondo, se la trattate male, prima poi si stanca!

Ma non solo, se voi avete una buona dose di autostima, e la vostra storia finisce, o venite traditi e lasciati, a voi personalmente non cambia nulla. Certo non è che ne siete felici, ma avete una corazza decisamente più forte, per resistere agli impatti emotivi, e iniziare una nuova relazione senza problemi di alcun tipo.

Non è facile ma si può

Come aumentare l’autostima non è una cosa di cui voglio parlare in questo articolo, tuttavia mi sento però di consigliare a tutti di analizzare i propri comportamenti in merito alle relazioni amorose.

Quante volte davvero avete avuto dei dubbi che poi si sono rivelati inesistenti? Se questa cosa accade spesso, forse dovreste rivedere il modo con cui gestire i rapporti amorosi e cosa pretendete dall’altra persona.

Esistono poi delle situazioni, dove alcune storie totalmente disfunzionali abbassano l’autostima, ma questo è un discorso a parte. In questo articolo sto parlando di relazioni normali con persone normali.

È bene che tutti facciano una piccola autocritica per comprendere i propri errori e i propri difetti, al fine di arrivare ad avere una maturità sentimentale talmente evoluta, da non essere più dipendenti dal comportamento degli altri, ma dal vivere semplicemente relazione per quello che è.

Link sponsorizzati

Lascia un commento

avatar