Perchè ci innamoriamo delle persone sbagliate?

Ultimo Aggiornamento 3 Ottobre 2020

Se ci innamoriamo delle persone sbagliate, non  sempre è casuale, con questo articolo che non è un trattato di psicologia, voglio offrire un aiuto basato sull’esperienza personale e di quella delle persone che ho avuto modo di guidare.

Il termine persone sbagliate in realtà non è neanche corretto, perché in realtà queste persone non sono sbagliate nel vero senso della parola, ma non sono giuste per noi. Questa è una delle prime cose che fatico a far capire alle  persone quando hanno un problema simile, che peraltro ho avuto anch’io.

Link sponsorizzati

Quando entriamo in una relazione di solito ci immaginiamo che l’altra persona voglia da noi quello che vogliamo da lei, in realtà non sempre è così. Questo non significa che la persona con cui ci stiamo relazionando sia necessariamente meno innamorata di noi ,o sia cattiva, semplicemente significa che ha un altro modo di vedere la cosa.

Questo discorso spesso può sembrare banale, il problema è che noi tutti idealizziamo il rapporto immaginandoci che l’altra persona lo viva nella stessa maniera come lo viviamo noi. Questo va bene se la relazione è completamente sana è compatibile, perché l’altra persona percepisce i nostri bisogni e ci viene incontro, ma se la relazione non è proprio di quelle iper compatibili e l’altra persona non è proprio in linea, iniziano i problemi.

Considerando quindi, che trovare una persona perfettamente compatibile, sta risultando sempre più difficile, avere alte aspettative porta la relazione su un livello che da pienamente appagante, diventa frustrante.

Il problema però, è che quando usciamo poi da una relazione simile, specialmente se veniamo lasciati, non facciamo un lavoro introspettivo per capire che il problema, ma capita chiediamo la colpa gli altri…

Se racconto ad un amico o ad un’amica quanto la mia relazione fosse brutta perché magari l’ex mi trattava male, questa persona si fiderà di me, perché ovviamente è un mio amico. Il punto è che così facendo si crea un cerchio dove io non mi rendo conto dei miei errori, ma penso che siano solo gli altri essere sbagliati.

Questo all’inizio non ha grosse conseguenze, nel senso che se capita una relazione che va male con questo meccanismo al massimo posso avere un rapporto un po’ duro con le altre persone ma bene o male finisce lì. La cosa si complicae quando questa cosa diventa un’abitudine, ed è molto facile che lo diventi, perché iniziamo poi a cercare uno schema preciso di persone.

I social e l’impatto mentale

Tutte queste problematiche prima dei social non esistevano, perché la gente si poteva conoscere praticamente solo dal vivo, e quindi si aveva che fare con un bacino di persone più ridotto, che da una parte era una cosa estremamente negativa, ma dall’altra era anche una cosa positiva.

Succede quindi che se iniziamo a crearci questo alibi dove gli altri sono sbagliati ma noi no, pensiamo di innamorarci sempre delle persone sbagliate. Iniziamo quindi a cercare non più una persona che ci piace, ma una persona che corrisponda ai nostri standard che spesso sono totalmente idealizzati e traviati dalle relazioni precedenti.

A livello di social in alcune persone questo sistema crea una vera e propria situazione dove ci si nutre dei like delle persone, ovvero si entra in gruppi o comunque compagnie, dove i valori praticamente sono zero, inizia a contare solo l’estetica e a volte conta più l’apparire che l’essere.

In una situazione così, e ovvio che andremo a conoscere persone che ci deluderanno, perché saranno persone attratte da cose frivole e noi ci offriremo come persone frivole, quindi entreremo in un mondo che magari non ci piace nemmeno, ma che idealmente pensiamo sia quello giusto.

Le relazioni conflittuali

Esiste poi anche la possibilità che una persona inizi ad essere attratta da relazioni conflittuali, questo porta a cercare solo persone problematiche.

Si potrebbero citare tantissimi esempi, ma di base quello migliore è quando ci invaghiamo per una persona troppo diversa da noi.

Anche se è vero che l’amore non ha confini e non ha limiti, affinché queste cose avvengano ci deve essere amore, ma se io provo una forte attrazione verso una ragazza che ha interessi completamente diversi dei miei, o che esteticamente magari anche molto più bella di me, o peggio ancora che non condivide nessuna delle cose che piacciono a me, quella relazione non potrà mai funzionare.

Se anche arrivassi ad avere un’avventura con questa persona, io mi innamorerai lei, ma l’altra persona no, quindi ne soffrirei solo io. Ne uscirei dicendo che mi innamoro solo di persone sbagliate, ma in realtà non è vero.

Esiste poi anche un altro problema, ovvero quello di arrivare a tal punto da non voler più nessun tipo di relazione. Non è inusuale ai nostri tempi leggere o sentire persone che dicono che vogliono stare sole, che si trovano meglio da sole, o che non vogliono avere a che fare con nessuno.

Concettualmente non c’è nulla di male in questa scelta, se però questa scelta è dettata da una maturità sentimentale e oggettiva riflessione, purtroppo spesso non è così, le persone arrivano a questo punto perché sono stanche di incontrare soggetti che purtroppo le fanno soffrire, quindi decidono di abbandonare completamente la possibilità di avere una relazione.

L’estetica

Gli standard attuali e i canoni di bellezza, che parentesi cambiano a seconda del periodo in cui ci troviamo a livello storico, mettono le persone di fronte a un altro muro.

Se è vero che l’uomo è spesso spaventato dall’aspetto fisico piuttosto che dei muscoli o dal perdere i capelli, è vero che le donne sono spaventate dall’invecchiamento.

Una società come la nostra basa molto l’estetica sulla costruzione di un rapporto, questo è un discorso molto complesso che preferisco non affrontare l’interno di questo blog, perché servirebbe un’analisi molto approfondita anche a livello economico per capire bene i meccanismi dietro tutto questo.

Ma una delle caratteristiche che ho potuto riscontrare nei soggetti che rimanevano fortemente delusi dalle delusi dalle relazioni, era che buttavano tutto solo sull’estetica.

Ogni cosa che verrà costruita su un parametro puramente estetico non potrà che essere un avventuretta. Se cercate le avventure di una notte  non ci sono problemi, è anche inutile leggere articoli di questo tipo, perché li conta solo apparire in una certa maniera e avere determinati canoni che non ha senso trattare in questo articolo.

Ma se siete stanchi di trovare persone che vi utilizzano e scappano, oppure di avere relazioni conflittuali, è importante che capiate che basare tutto sull’estetica non porta da nessuna parte.

Non sto certo dicendo che una persona debba scegliere un soggetto che non gli piace, perché in quel caso si partirebbe comunque col piede sbagliato, ma se ricercate solo la perfezione estetica non state cercando una persona, state ordinando un manichino che deve essere plasmato secondo i vostri cannoni.

All’apparenza tutto questo non ha nulla di sbagliato, e in un certo senso non ha niente che non vada, se non fosse che è molto difficile che possiate trovare una persona che abbia tutte le caratteristiche che volete voi più quelli caratteriali.

Questo significa che molto spesso le persone devono ripiegare su altro o peggio ancora rimanere sole. Rimanere soli non è un grande problema, ma ci si disabitua al rapporto con gli altri.

Gli altri siamo noi

Se vogliamo quindi smettere di innamorarci le persone sbagliate, dobbiamo capire che spesso le persone sbagliate siamo noi.

C’era un film molto bello tanti anni fa chiamato The Others, dove c’era una giovane Nicole Kidman con la sua famiglia, che pensava di avere la casa infestata dai fantasmi. In realtà poi alla fine del film si scopre che i fantasmi erano proprio loro.

Ecco questa è la stessa situazione, pensiamo a volte di avere a che fare solo con persone sbagliate, ma le persone sbagliate siamo noi. Questo succede perché per sfortuna magari abbiamo avuto a che fare con  relazioni sbagliate che ci hanno completamente stravolto la visione e la parte emotiva.

E quindi si entra in un circolo vizioso dove più si sbaglia e più si tenta di sbagliare, ovviamente inconsciamente, e senza rendersene minimamente conto.

Il mio consiglio per le persone che leggono questo articolo è solo uno, se nella tua vita tante relazioni sono andate male, e pensi di essere una persona estremamente sfortunata nelle relazioni, dovresti prima di tutto capire cosa non funziona.

Perché se riesci ad avere degli approcci che si concretizzano in relazioni ma che finiscono sempre male, probabilmente non ti innamori delle persone sbagliate, ma il problema potresti essere tu.

Link sponsorizzati
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x