Gli uomini calvi non conquistano le donne


Recentemente è stato condotto uno studio americano sul problema della calvizie maschile e i rapporti amorosi, questo fenomeno  non è affatto una cosa da sottovalutare. Per molti uomini perdere i capelli rappresenta una frustrazione talmente elevata, che in alcuni casi porta proprio ad interrompere la ricerca di una donna. Prima di entrare nei particolari dello studio è bene fare una premessa molto importante; se un ragazzo perde i capelli  in giovane età(19-20anni) l’impatto sulla sua sicurezza verso le donne potrebbe realmente risentirne, crescendo statisticamente parlando pare sia molto meno sentito.

Link sponsorizzati

Lo studio condotto ha creato due profili in un sito di dating molto famoso americano, stessa persona ma con una variante, capelli e calvo. Al profilo coi capelli (per intenderci) hanno messo una istruzione normale, un lavoro normale e i classici passatempi, il profilo della stessa persona ma calva invece, presentava un curriculum di tutto rispetto, istruzione elevata, lavoro manageriale, sport etc.

In un periodo compreso di 60 giorni il profilo coi capelli ha avuto ben 134 richieste di amicizia o di incontri, l’altro solamente 28.

Analizziamo bene la cosa

Non possiamo giudicare se effettivamente  entrambi i profili siano stati visionati lo stesso numero di volte, questo è un parametro fondamentale sul quale bisogna fare leva. Altra cosa dovremmo  capire quanto di serio ci sia dietro questo studio visto che  è stato finanziato da un centro estetico.

Uomini calvi amore

Una cosa che dovremmo però chiederci tutti è: Ma un uomo calvo è meno attraente di uno coi capelli? La risposta non esiste.

Se fossero i capelli a decidere quanto successo dovete avere con le donne, non avremmo migliaia di single in giro per il mondo che cercano disperatamente una compagna. La perdita dei capelli affligge moltissimi uomini, ormai credo sia una percentuale molto elevata e gli unici che traggono un vero vantaggio da questa caratteristica maschile sono i venditori di pozioni magiche o i dermatologi.

L’immagine di una persona è quella cosa che infonde al soggetto la sicurezza. Capite bene che un ragazzo che ha sempre avuto successo con le donne quando si vede privato di parte della sua immagine come minimo perde il 50% dell’autostima. In alcuni casi poi la calvizie può portare ad un aumento delle conquiste amorose, ma purtroppo dati alla mano solo dopo una certa fascia d’età.

Le donne cosa ne pensano?

Molte delle donne che ho avuto modo di interpellare a questa cosa mi hanno risposto in tre modi :

A– l’uomo calvo non mi piace

B– guardo altro non i capelli

C– mi piace

Alcune donne non amano l’uomo calvo, questa cosa va accettata così come può non piacere il biondo il rosso etc. Io credo però che molte delle risposte date siano sostanzialmente troppo generiche, indubbiamente la prima impressione è quella che conta ma davvero pensate che un uomo con tanti capelli brutto  e non curato sia meglio di uno calvo ma bello? Non voglio tirare fuori i nomi dei pelati celebri perchè non ha senso, questi uomini non sono affascinanti per la loro chioma ma per la popolarità. Rimane però importante analizzare le cose in modo obiettivo.

Non potrete mai convincere una donna che ama i capelli lunghi ad apprezzare un uomo calvo, ma lo stesso vale per altre caratteristiche somatiche. Per esempio ad alcuni uomini piacciono le more ad altri le bionde, ma entrambi sanno che una bella donna rimane tale anche con pigmentazione differente dalle aspettative.

Il vero problema che impedisce ad un ragazzo calvo di conquistare una donna nella maggior parte dei casi è la mancanza di fiducia in se stesso. Molti perdono insieme ai capelli la voglia di mettersi in gioco e credono che la loro forza di seduzione sia stata tutta nei capelli. Ad alcuni farà sorridere ma è una realtà agghiacciante, troppi uomini si scoraggiano per questa famigerata calvizie e spendono euro su euro nel tentativo di riconquistare anche 1 solo capello.

Strategie di seduzione pelate

Se sei calvo o lo stai diventando  l’unica cosa che devi accettare è che molto probabilmente non potrai fermarla. Quindi se rientri nella categoria dei chiazzati l’unica via è quella di accettarlo e imparare a farne il tuo punto di forza!

Un uomo calvo non è affatto meno bello di uno coi capelli,  la differenza nella seduzione la fanno altri particolari. Impara quindi a non nasconderti mai dietro riporti o strategie anni 50! questo potrebbe realmente intaccare il tuo fascino facendoti perdere realmente ogni donna.  Se vuoi provare a combattere la calvizie fallo ,  ma mantieni la tua vita sociale con onore, non hai nulla in meno degli altri e nella vita le cose per cui lamentarsi sono altre.

Mantieniti in forma e continua a curarti, scoprirai che la tua chioma altro non era che una decorazione. Troppe volte vedo ragazzi trasandati in concomitanza con la perdita dei capelli, questo è un errore fatale che può costarvi anni di vita da single. Imparate a valorizzare il vostro nuovo look,dopo tutto chi ha detto che pelato è brutto?

La seduzione è fatta da una serie di meccanismi, se fossero solo i capelli i vestiti o il colore degli occhi a creare le condizioni adatte a sedurre, la gente non sarebbe così disperata ed in preda al caos da solitudine. Imparate  che la seduzione non è data dal contorno ma dalla sostanza, e col tempo mi ringrazierete.

Link sponsorizzati

  • Marco Rossi

    porto la mia testimonianza.
    da quando ho perso i capelli le donne non mi guardano piu’ e sono single. La caduta dei capelli e’ stato un vero spartiacque: il mio viso e’ sempre stato bello, solo che prima avevo i capelli di Brad Pitti ora, rasato e coi lineamenti fini, non piaccio piu’. Non vi illudete, ragazzi affetti dalla calvizie, le vostre chances scendono paurosamente perche’ il vostro aspetto (a meno che non siate 2 metri e fisicamente perfett) ne esce penalizzato. Dovete soltanto accettarvi e accettare il fatto che dovrete virare su target meno ambiziosi: non dico che non potete avere donne, potrete avere donne meno belle e affascinanti, questo si’. Basta con le ipocrisie.

    • Spaziodating

      Apprezzo la testimonianza ma voglio farti presente una cosa. Quanti singles esistono con i capelli? Tanti e sai perchè? Non è solo una questione di pelo sulla testa.

      Il fatto che lamenti un calo delle conquiste andrebbe valutato in maniera del tutto differente, ma ovviamente non possiamo. Sappi però che spesso chi perde i capelli perde sicurezza, e questa cosa li porta a trascurare anche il loro aspetto fisico, l’abbigliamento etc, con conseguente perdita di autostima.

      Sicuramente alcune donne non amano i ragazzi rasati o calvi, cosi come alcuni uomini non amano le donne con i capelli rossi, quindi se comprendi questo punto, capisco che diventa una  questione di gusti.

      Quando affermi che un calvo deve puntare a donne meno belle, stai dicendo cose non vere, e se ti guardi in giro potrai notare quanti ragazzi calvi o rasati hanno donne belle e quanti ragazzi con i capelli hanno donne brutte.

      Quindi alla fine il tutto si riduce nel saperci fare, e nel non perdere stima, perchè se anche sei brad pitt ma ti senti mentalmente come fossi lino banfi non conquisti nemmeno la vicina di casa

      • Gerlandoromano

        ciao questo è vero ma resta sempre il problema 

    • Mantao2010

      Stai dicendo una cosa assolutamente sbagliata. Io fino a 35 anni con una capigliatura folta e lunga non conquistavo un cesso di donna. Dopo un trauma cranico che mi ha fatto perdere dei capelli e altri fattori, ho cominciato a lavorare sull’autostima e sul sapermi proporre in modo giusto alle donne. Mi sono rasato e cominciato a fare sport e soprattutto a volermi bene. Ora di anni ne ho 56 e donne ne ho cambiate molte perchè non cerco legami fissi in quanto mi reputo uno spirito libero, ma frequento una ragazza universitaria di 21 anni, una donna sposata di 43, una donna sposata di 49 e una sempre sposata di 51. Tutte donne e belle e affascinanti te lo assicuro, che vogliono un uomo che le soddisfi sessualmente e che sia sicuro e non un bambino. perchè sposate direte voi? Perchè non mi assillano con discorsi di matrimonio. Ecco tutto  

      • spaziodating

        Esattamente quello che diciamo noi, i capelli centrano poco, molto bene, grazie per la sua testimonianza.

      • Ciccio

        Tuttavia lei ha raggiunto una certa età nella quale la bellezza fisica non è la prima delle qualità di un uomo. Si metta nei panni dei tanti giovani (e ce ne sono) che perdono i capelli tra i 20 e i 30, non è proprio una bella cosa, anzi è un bel problema.

      • Gill90

        questa mi sa di boiata, scusami…Perchè mai una universitaria di 21 anni affascinante dovrebbe uscire con un vecchio che ha l’età del nonno dai…Smettiamola di illudere le persone

    • Gill90

      Oddio dipende, eh… Ho sentito donne brutte, grasse e coi denti storti fare dell’ ironia pesante su ragazzi non brutti ma magari con qualche inestetismo (pancetta, qualche chilo di troppo…), figuriamoci i capelli radi…
      Alla fine dovrebbe contare il carattere, va be’…

  • Alfredo

    Ciao a tutti, anche io ho perso i capelli come molti, voglio però portare la mia esperienza. La mia vita con le donne non è cambiata in peggio, anzi è molto migliorata, questo perchè dopo la perdita dei capelli ho iniziato a curarmi molto di più. Oggi ho molte più donne di quando avevo i capelli, quindi dateci dentro!

  • He he he, la logica non fa una grinza. Io sono un chiazzato prossimo alla rasatura.
    Pazienza,mi rispecchierò nei figli.
    Chissà come mai i direttori di banca calvi sono pieni di donne……..

  • Ciccio

    Sicuramente si devono curare anche gli altri aspetti e chi dice il contrario. E’ vero che non bastano i capelli ad avere una donna ma questo non deve significare che allora i capelli non servano a nulla, piuttosto direi che siano necessari e non sufficienti, ma una loro parte la fanno. I capelli
    non sono come la pancetta, sono un punto estetico importante, provare sia che molte persone (e tutti secondo me lo abbiamo notato) riescono a cambiare di molto la loro estetica semplicemente cambiando taglio di capelli, ragazze che prima neanche guardavi e che con un taglio nuovo iniziano a piacerti. I capelli sono la “cornice del viso” come molti la definiscono, a seconda del taglio (in tempi recenti magari anche in abbinato con un certo stile di barba) si può valorizzare o meno un volto, e questa possibilità purtroppo ai calvi è preclusa.
    E poi non è vero che i calvi possono o non possono piacere un po’ come ad uno può piacere una donna mora o bionda, questo discorso va bene per la rasatura o non rasatura, ma la calvizie è un inestetismo e come tale dagli altri (anche se a chi un po’ di più a chi un po’ di meno) è percepito. Qualche donna potrà trovare irrilivante una calvizie, ma di certo non ho mai sentito “mi piace la pelle lucida sopra la testa ed i capellini rasati ai lati, tipici della calvizie”.
    Insomma un conto è non buttarsi giù un altro è il chissenefrega. Secondo me è un problema che va preso con razionalità. Ad una certa età è meno rilevante la calvizie, cose come la posizione sociale sono mooooooolto più importanti. Da giovani lo si patisce di più, ma il vantaggio di essere giovani è di avere ancora una calvizie agli inizi e che quindi può essere combattuta in qualche misura.
    Quindi ragazzi razionalizzare! Date il giusto peso ai problemi, ne deprimetevi e nemmeno fregatevene, l’opportunità di avere molte donne (anche se c’è sempre chi potrà averne più e chi di meno) ce l’abbiamo tutti, ma cerchiamo di aumentare le nostre possibilità e la nostra autostima con razionalità. Le illusioni alla lunga posson deludere, evitatele, siate onesti con voi stessi e combattete con ottimismo.

    • Gill90

      scusa ma l’obiettivo non dovrebbe essere averne una ma buona piuttosto che molte (donne)? Con queste premesse è ovvio che quelli che soffrono di questo problema si abbattano, perchè sono premesse basate sulla superficialità… Se il tuo obiettivo è cuccare come un disperato è ovvio che i capelli sono indispensabili, se sei una persona seria basta che ti trovi una persona saggia e il problema non si pone

      • Arcaico Raven

        Una ma buona? E tu credi nella favoletta di trovare l’unica donna buona della tua vita con cui sposarti?
        Suvvia, siamo oggettivi, noi siamo uomini, conquistatori per natura come tutti gli animali, non ci faremo mai bastare un unica donna e non è nell’illusione della principessa perfetta che si risolvono i conflitti di inferiorità. Quella è una strategia passiva, non fare nulla per piacere di più all’altro sesso tanto alla “donna giusta” piaceremo comunque. Non funziona così, si deve agire nella vita e Ciccio ha espresso un concetto molto giusto.

  • patrik

    ciao a tutti dal mio punto di vista la calvizia sopratutto nei ragazzi e un problema e su questo non si discute pero bisogna reagire e pensare che ci sono problemi piu grossi della perdita dei capelli. P.S un consiglio da amico non spendette soldi in fiale o pillole miracolose io sono calvo ho 32 anni ho fatto tutte le cure migliori in italia e all estero svizzera stati uniti oho speso un sacco di soldi senza risultati o solo ritardato la caduta di 1 al massimo 2 anni, non esiste nessuna cura per la calvizia l unica soluzione e il autotrapianto andateci cauti perche ci sono un sacco di fregature in giro aprofittano della debolezza della persona.

  • Paolo

    Tutto giusto, ma il punto è molto più semplice. Noi, con i capelli, ci nasciamo. Perdere una cosa che è connaturata a noi stessi, e per di più senza motivazioni valide peraltro riconducibili a colpe del singolo, è davvero un trauma in sé e per sé.
    Chi se ne frega delle donne, il punto non è questo. Io mi accompagno felicemente da due anni a quella che senza dubbio è la donna che ho sempre cercato. Va tutto bene: siamo, se si può dirlo, felici.
    Detto questo, io sto perdendo i capelli. Non ne ho mai avuti molti, e non sono mai stato bello. Ora che iniziavo a diventare caruccio grazie al connubio innegabilmente cool di barba e capello lunghetto, inizio a vedermi senza la parte di sopra.
    Coi capelli è diverso, perché si perde un pezzo di se stessi per ignoti motivi. Ci si sente monchi, ecco tutto.
    Il problema è grave e ci sono 3 cose, pratiche, da richiedere immediatamente:
    1) La comunità scientifica deve parlare chiaro ed e-li-mi-na-re sistematicamente qualsivoglia pubblicità di pillole, farmaci e intrugli che promettano qualcosa di irrealizzabile.
    2) Capire, tutti quanti noi, che la caduta dei capelli, per citare la massima di Costanzo, la ferma solo il pavimento. Avete mai fatto caso ai ricchi calvi? Prendete, chessò, il Principe William o Wayne Rooney: l’uno si lascia andare con la chierica; l’altro si è fatto il trapianto. Come vedete, anche chi è ricco e può permettersi i segreti inaccessibili della medicina patisce le stesse pene nostre. Almeno questo ha di buono l’alopecia: come la livella di Totò, è democratica.
    3) Istituire un rimborso mensile di entità variabile per i soggetti che, sottoposti a colloquio con psicologi preparati, dimostrino di aver particolarmente risentito della caduta dei capelli. A livello di impatto su se stessi, l’alopecia è paragonabile al nanismo, poche storie.

    Ultima considerazione, sui calvi e le donne: balle. Sono gli alopecici(cici) che si convincono di fare schifo, di essere mezzuomini, o altre vaccate, per alimentare il vittimismo e il martirologio di se stessi, così da addebitare a una malattia gli insuccessi con le donne.
    Partendo dal presupposto che stiamo parlando di rapporti “seri” (che brutta parola, ma è per capirci), non c’entra nulla la calvizie, o la statura, o la grandezza del p**e. Nulla. E fine.
    Se però si pensa alla cara vita scoper***ia, è ovvio che il calvo perderà quasi sempre con il crinuto.
    Ma se cercate la compagna con cui stare bene e divertirvi a tutto tondo, la calvizie non conta affatto.

    • In generale sono d’accordo con tutto, non penso di essere meno bello senza capelli, ma solo di non potermi togliere la soddisfazione di variare molti look, le donne non c’entrano. Per quanto riguarda i ricchi calvi, da una parte penso che la soluzione migliore potrebbe anche non essere la più costosa e che molti ricchi (non tutti, per carità, nessun pregiudizio 😉 ) hanno anzi questa mentalità che possono comprare tutto e che ogni cosa è utile in funzione di un mezzo, quindi dei capelli se ne fregano, perchè se vogliono donne non glie ne importa che stiano con loro per il loro status sociale, di conseguenza una parte di loro non tiene molto all’aspetto, una parte sì, ma in maniera patologica e consumistica, piuttosto che olistica e anche lì vale il discorso di comprare la “giovinezza” (o almeno la parvenza di essa) piuttosto che conquistarla con lo stile di vita, quindi vai di bisturi, silicone e trapianti :).
      Una parte di loro investe effettivamente in uno stile di vita benefico e si mantiene in forma con l’esercizio e la dieta. Per quanto riguarda i capelli, possiamo notarlo forse in coloro la cui calvizie si è misteriosamente fermata oppure regredita (da non confondere con improvvisi sbalzi di attaccatura che sono opera di parrucchini) con un rinfoltimento.

  • Giorgio80

    se poi oltre a perdere i capelli hai la sfortuna di vivere in Italia patria delle donne vuote e superficiali dove spesso l’unica cosa che guardano è l’aspetto estetico beh allora prova a prendere un animale domestico perché si preannuncia una vita di solitudine e tristezza,oppure emigra!
    saluti

    • Gill90

      Mah, senti, “vuoti e superficiali” sembra la descrizione degli uomini, onestamente…
      Dove vivo c’è una imprenditrice molto in gamba, praticamente senza capelli. Ho sentito amici miei (uomini) ironizzare sul fatto che il ragazzo ci sta assieme perchè “lei è senza capelli”…Fai te…

  • Gabriele

    Io ho iniziato a perdere i capelli a 27 anni quindi abbastanza tardi. Prima avevo un discreto successo con le donne adesso a 29 anni rasato e con evidente calvizie non ho riscontrato sostanziali cambiamenti nella percentuale di conquiste. Anche io credo che eventuali evoluzioni negative siano legate alla perdita di fiducia in se stessi. Spero di aver dato un utile contributo.

  • Gill90

    hanno fascino solo le donne pelate, vedi Skin.
    Gli uomini pelati hanno l’attrattività di un uovo peloso, perchè fa specie vedere pochi capelli in testa e magari troppi peli nelle braccia o nel collo…

  • Gill90

    ciò che conta alla fine è il carattere delle persone, ma se si parte da premesse da disadattato tipo “cucco molto cucco come un disperato” non si parte col piede giusto e si cade nel fallimento. Quando manca il capello, resti almeno la saggezza, è questa la cura migliore per conquistare, saluti e auguri

  • manny_calavera81

    La perdita dei capelli (nel mio caso dopo i 30) mi ha semplicemente rovinato la vita. Sarà anche in percentuale minima legato all’inevitabile perdita di fiducia ma la causa principale dell’insuccesso con le donne rimane l’inevitabile perdita di fascino.
    Inutile negarlo a meno che non sei un fotomodello nessuno sta “meglio” senza capelli. E (specie in Italia) si riesce a vedere lo “schifo malcelato” nello sguardo delle donne.
    Come se poi fosse colpa nostra … posso capire se uno è ciccione, ha i denti gialli da fumatore, non ha cura di se. Essere puniti in questo modo per la perdita dei capelli è ingiusto.

    • WALTER84

      Non sono d’accordo.. LE donne dell’uomo guardano il carattere allegro, l’intraprendenza e, un po’ più grandicelle di testa, lo stato sociale… Vale anche per gli uomini… TU faresti una famiglia con una senza soldi? Io NO. Alle donne non piace l’uomo infelice e depresso!
      DONNE ITALICHE Da anni vivo all’estero, e credo che il problema non stia tanto nella tua calvizia, ma nella mentalità delle donne italiane, che si vogliono sposare dopo i 30, pensano prima alla carriera e dopo a fare bambini. Nel nord europa le ragazze serie si sposano e “figliano” PRIMA dei 25 anni.

      Per me rasarmi la testa non è mai stato un problema.

      Non è che tdiventi più brutto se ti radi a zero. Pensa a chi è veramente sfortunato, tipo a chi ha problemi agli occhi o dopo un incidente gli hanno fatto la plastica facciale.. QUeste sono tragedie, altro che la calvizia…
      Su col morale!

  • Jack

    In italia è già difficile trovare donne se si hanno i capelli,mio zio ha sempre avuto molte donne da giovane anche perchè ci sapeva fare ma,come ha iniziato a perderli il numero delle sue conquiste si è drasticamente abbassato. Un caso? Non credo proprio….in Italia purtroppo le donne(non tutte sia chiaro)non apprezzano il tuo carattere,il tuo modo di essere ecc. quello che conta è l’aspetto fisico. Certo,anchr l’occhio vuol la sua parte però in Italia questa cosa è esagerata.

    • spaziodating

      In parte quello che dici è vero, però questo gioco forza è a prescindere dai capelli

  • Il problema non è fisico ma culturale. La società attuale, fortemente improntata all’estetica, anche nel mezzo di comunicazione di massa per eccellenza (la TV) mostra praticamente sempre uomini con folte chiome attorniati da decine di belle donne. Mai si vedono calvi in TV, a meno che non si debba dare l’idea dello “sfigato”.

    Ora sarà una coincidenza, ma quanto è influenzata la società da questi stereotipi ?

  • Anna Spagna

    Ho conosciuto 2 ragazzi pelati e bellissimi in Trentino, uno aveva un taglio/colore degli occhi e sopracciglia che sommati formava un insieme cosi bello da rimanere di stucco ed era anche atletico, l’altro era un tipo molto interessante e lavorava in un bar. Loro non aveva niente da invidiare ai ragazzi pieni di capelli.

  • skull

    Ho la chirica ma non vedo l.ora che se ne vadano tutti. Perdo meno tempo la mattina e non faccio più la fila dal barbiere. Magari permessi la barba…

  • Giovanni

    Ognuno rimane della sua opinione e con i suoi gusti. Io come calvo voglio solo dire che se avessi saputo che andava a finire così era meglio non nascere proprio o morire da piccolo. Non è solo un problema estetico. Tanto per fare un paragone di peggio c’è solo un’amputazione