Facebook e divorzio : risposta ad una lettrice

Anche oggi,  vi propongo una risposta pubblica su una domanda di una nostra lettrice, che ha avuto ovviamentre problemi con facebook, il social più usato e spesso sottovalutato. Ecco quindi cosa mi ha chiesto.

Link sponsorizzati

Ciao a complimenti per il sito che leggo spesso, infatti proprio su questo sito ho letto dei pericoli di facebook, ma ingenuamente ho pensato che fosse tutta una esagerazione.  Ora venendo al dunque,  sono divorziata da 6 mesi, dopo 4 anni di matrimonio, il problema è che sto iniziando a frequentare nuove persone, ma il mio ex marito ha scoperto tutto ed è andato su tutte le furie. La colpa di queste sue scoperte è proprio facebook.  Abbiamo amici in comune, che gli hanno girato tutti i miei commenti sulle serate passate con queste persone appena conosciute, lui ha utilizzato queste informazioni per accusarmi di averlo lasciato solamente per divertirmi con altri uomini, ma non  è così, cosa faccio?

Ciao Martina da Rovigo

Il caso di Martina, non è un caso eccezionale o strano,  è semplicemente un caso comune, che conferma quanto facebook sia un reale problema.  In questo caso infatti, il marito ha subito pensato che la causa del loro divorzio fosse solo il desiderio di divertirsi della ex moglie.

Non smetterò mai di ripeterlo, facebook non deve essere il diario dei vostri pensieri, va utilizzato per scrivere cose divertenti, magari per aggiungere qualche vecchio compagno di classe del liceo, ma nulla di più. Le persone sono molto strane, se provi a fotografarle per strada ti dicono che non vogliono per la privacy, ma quando si tratta di condividere volontariamente tutta la loro vita personale sui social non si tirano indietro.

A questa lettrice devo fare ben due rimproveri, il primo  è che si sta comportando come una ragazzina adolescente che necessita di scrivere su facebook tutto quello che fa, il secondo di non aver tagliato fuori dai suoi contatti certe persone.

Purtroppo,  suo marito non ha agito da persona matura, visto che essendo ormai separati, ognuno è libero di fare quello che vuole, ma questo non vuol dire che non possa tuttavia sentirsi ferito da commenti o foto che magari ha visto. Inutile dire che i social  hanno rovinato i rapporti, perchè l’ho già scritto in altri articoli, ma ci stiamo decisamente dimenticando che certe cose vanno risolte e discusse fuori da internet.

Amici di vecchia data litigano per facebook, e matrimoni si rompono per foto o commenti su facebook. So che può sembrare strano, ma il grado di gelosia che le persone provano, può portarle realmente a perdere la testa per sciocchezze. In questo caso,  a Martina, consiglio di chiudere il suo profilo facebook, e di vivere la sua nuova vita da single offline.  Solo chiudendo quel profilo non cadrà in tentazione di scrivere o postare foto che potrebbero dare a chi le vede impressioni sbagliate.

Dopo qualche mese, quando la situazione sarà più calma, se propri dovesse sentire la necessità di avere un profilo su facebook può riaprirlo.  Esiste tuttavia la seconda opzione.

Se questa Martina, proprio non riesce a stare senza facebook,  può farsi un secondo profilo dove aggiungerà solo determinate persone, e lasciare disabitato quello vecchio. Sinceramente, non comprendo tutto questo desiderio di condividere con il mondo i propri pensieri, ma  ognuno  ha le proprie manie che non discuto.

Consiglio a tutti coloro che utilizzano facebook, di scrivere cose personali il meno possibile, usatelo come divertimento, per farvi due risate o condividere foto buffe. Io vi ho avvertiti, poi non lamentatevi!

Link sponsorizzati

Leave a Comment