Dice di amarti e vi siete appena conosciuti

Ultimo Aggiornamento 23 Agosto 2020

Oggi  trovare una persona che dice di amarti dopo 2 giorni di chat è normalissimo, tuttavia è bene impostare le relazioni su concetti base, spiego questo perché nella maggior parte dei casi, le persone vivono di finte promesse. 

Link sponsorizzati

Una delle cose che accade più spesso ai nostri tempi, e che due persone appena conosciute iniziano a sentirsi in estrema sintonia. Questa cosa che all’apparenza è normalissima, in realtà nasconde delle insidie che sono la base per una relazione fallimentare.

Mi rendo conto che sembra un paradosso, ma tutta via non lo è. Questo fenomeno purtroppo genera delle falsissime aspettative, che poi si evolvono in delusione.

Quando una persona vive l’inizio di una conoscenza con troppo entusiasmo, devi subito capire se è lui che sta tentando di vedere troppo o se l’altra persona che sta attuando il meccanismo di amplificazione.

L’amplificazione e quel tipo di comportamento dove una delle due persone coinvolte nell’inizio di una relazione, dice subito di amare l’altra persona, dice di sentirsi come non si è mai sentita, e crea tutti quegli schemi per far credere all’altra persona che siano anime gemelle.

Amplificazione delle emozioni

L’amplificazione dei sentimenti è una cosa che si verifica in soggetti, che hanno un bruttissimo problema, ovvero quello di svalutare le persone dopo che le hanno conquistate.

Se vi trovate di fronte ad una persona che nel giro di poco tempo mi dice che siete la persona ideale, che con voi non si è mai sentito così bene, o che addirittura vi ama, dovete stare incredibilmente attenti

Questo meccanismo che le persone non attuano in maniera volontaria, nascondono spesso delle problematiche che non tratteremo in questo articolo perché non ci interessa parlare di psicologia.

Tuttavia è bene sapere che chi attua questo tipo di super valutazione ideale, amplifica i sentimenti che riceve perché ha necessità di viverli in maniera forte.

In breve significa che non prova veramente quello che mi dice ma è quasi convinto di provarlo. Questo si traduce in una svalutazione

Quando spiego questo concetto, spesso vengo frainteso e raramente creduto, perché le persone non accettano che le cose troppo belle possano non essere vere, tuttavia questa situazione descritta dell’amplificazione è una situazione reale, chi la vive e davvero convinto che l’altra persona provi tutto quel turbine di sentimenti che gli dice di provare.

Ma se ci fermiamo a riflettere, se riusciamo ad avere un momento di lucidità e mettiamo da parte l’infatuazione, ci rendiamo conto da soli che non è possibile che questo accada.

Se conosco una ragazza e questa senza neanche avermi incontrato, perché magari ci siamo conosciuti sui social, mi dice che per lei sono la persona ideale, qualcosa non funziona.

Se io ignoro questi segnali poi non mi posso lamentare se dopo un mese due o tre, questa persona mi scarica, perché prova gli stessi sentimenti per un’altra. Perché con la stessa rapidità con cui i sentimenti per me sono andati crescendo, andranno scemando.  

Questo è un principio assoluto, e purtroppo è sempre questa la direzione che prende.

Imparare a riconoscere i segnali dell’amplificazione emotiva, è un ottimo modo per capire cosa sta succedendo con la persona che stiamo iniziando a frequentare.

Questo non significa che dovete chiudere, ma che semplicemente non vi dovete fare illusioni, perché se per questa persona voi siete così importanti da subito, con la stessa facilità diventerete poco importanti.

Troppo bello per essere vero

È molto complesso rendersi conto che le cose troppo belle non sono vere quando siamo coinvolti, e forse una delle cose più difficili per tutti noi, però se vogliamo evitare di avere problemi dopo dobbiamo prendere coscienza delle cose.

Due persone normali che hanno una struttura emotiva sana, affrontano la conoscenza per gradi, nessuno dei due dopo un mese una settimana dice che è innamorato; e se non si sono mai visti, o magari si sono conosciuti sui social, nessuno dei due si sognerebbe di dire che sono anime gemelle.

Questo perché non è possibile che accada una cosa simile, quando succede che si ripetono questi schemi, chi lo mette in atto e palesemente la persona che andrà poi a svalutare l’altra, chi lo subisce purtroppo spesso ci crede e si trova poi dopo qualche mese o nella migliore delle ipotesi qualche anno a diventare la persona che stata mollata. 

Spesso inizia una svalutazione lenta e continua già dei primi mesi della relazione.

Le colpe come al solito sono sempre 50 e 50, per il semplice fatto che se noi ci stiamo relazionando con una persona che amplifica l’approccio, ma noi siamo strutturati emotivamente, questo approccio non ci dovrebbe scandalizzare più di tanto.

Se una persona  dice che mi ama dopo una settimana che parliamo sui social, io non mi devo fare illusioni, perché se me le faccio, il problema lo ho io.

Da qui nasce la necessità, di capire come agiscono le persone che mettono in atto degli schemi emotivi disfunzionali, come questo dell’amplificazione, per regolarci e imparare a lavorare sulla nostra parte emotiva affinché nessuno di questi soggetti, possa crearci dei turbamenti emotivi troppo profondi.

Il ruolo delle persone all’interno delle relazioni sociali o amorose, deve sempre essere quello di calibrare, se ci troviamo di fronte una persona che non conosciamo e questa mostra un interesse insolito e troppo veloce, qualcosa non funziona, questo qualcosa si ripercuoterà in futuro a volte anche nell’immediato, e noi verremo scaricati.

Rapporti troppo veloci e vuoti

Come mai succedono queste cose che prima non accadevano? Molto semplice oggi viviamo una mercificazione dei rapporti sociali, quindi la velocità con cui si riesce entrare in contatto con più persone, ad alcuni soggetti provoca delle emozioni molto forti che non sanno gestire.

Quindi credono di innamorarsi davvero di una persona, poi riescono a starci assieme e si rendono conto che quella persona ha dei difetti.

Ovviamente tutte le persone hanno dei difetti, e quindi il loro sogno si rompe, quando il loro sogno si rompe la persona che fino a un mese prima adoravano diventa quasi una persona fastidiosa, e quindi faranno di tutto per chiudere.

Tuttavia esistono anche persone che attuano questi schemi perché hanno delle problematiche psicologiche di base, ora, a prescindere da quale sia il motivo per cui queste persone attuano questi schemi, annoi non deve interessare la causa, ci deve interessare il fatto che dobbiamo saperli riconoscere.

Se state frequentando una persona o se avete conosciuto qualcuno sui social, e questo inizia a dirmi che siete la persona ideale, che vi ama, che con voi si trova come non si è mai trovata, state tranquilli che la cosa finirà il prima possibile.

Quindi le opzioni sono due, la prima opzione vivete la storia in maniera frivola senza farmi troppe illusioni, e soprattutto senza credere a quello che viene detto, la seconda chiudete e andate oltre.

Quale delle due opzioni scegliere non spetta a me dirlo, è una cosa che dovete valutare in base al vostro grado di affettività.

Se siete persone che si affezionano facilmente proseguire una storia dove c’è uno schema di amplificazione, vi porterà purtroppo a vivere cose che non saranno tanto piacevoli.

Se invece non avete questo problema, potrete tranquillamente vivervi questa storia fino a quando dura, e quando finisce amici come prima.

È fondamentale che impariate a riconoscere chi mette in atto degli schemi particolari, solo così creerete una forza emotiva che non ha problemi a rapportarsi con vari tipi di personalità e di persone, ma soprattutto sarete pronti a vivere qualunque tipo di relazione nel migliore dei modi.

Link sponsorizzati
guest
2 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni
Giovanni
1 mese fa

Buongiorno, leggo assiduamente il blog ed aspettavo un articolo come questo per raccontare la mia esperienza. L’anno scorso, dopo la rottura un po’ triste ed improvvisa di una lunga ed importante relazione, ho lasciato passare qualche mese per riprendermi e poi mi sono iscritto ad una dating app. Dopo qualche match poco rilevante ho conosciuto una ragazza, mia coetanea, distante qualche decina di km (residenti quindi in province vicine), fidanzata ma che stava attraversando una profonda crisi di coppia con il suo partner, un uomo più grande e separato con un figlio piccolo. Insofferente perché non riusciva ad avere una… Leggi il resto »

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x