Cosa fare quando si sospetta un tradimento


I partner infedeli, rovinano totalmente le relazioni.  E spesso scoprire  un tradimento vuol dire chiudere definitivamente la storia. Tuttavia, esistono delle situazioni, dove i sospetti sono totalmente infondati, ma creano comunque gli stessi problemi di quelli che hanno riscontro.

Link sponsorizzati

A volte si può credere di essere traditi, solamente perchè il partner sembra disinteressato, oppure, perchè  è troppo preso da altre attività. Questo può creare litigi continui che a lungo andare distruggono la coppia. Se quindi si ha il sospetto di essere traditi, la sola cosa da fare e iniziare a verificare se  è solo un  dubbio o una certezza.

Parlarne con il partner

Anche piccoli cambiamenti, spesso insinuano in alcune persone il dubbio che vi siano dei tradimenti. Le donne specialmente sono più suscettibili a pensare cose di questo tipo. Un buon metodo, per mettere fine ai dubbi ed ai possibili litigi, è quello di parlare chiaramente con il partner. Parlare aiuta a chiarire se questi piccoli cambiamenti sono motivo di preoccupazione, perchè una persona che tradisce,  non avrà molta voglia di parlare di questo.

Prendere nota degli avvenimenti sospetti

A volte, per rendersi realmente conto di cosa accade, serve annotare gli eventi. E’ molto utile tenere un diario dei vari cambiamenti o spostamenti sospetti che il partner compie. Questo, anche se può sembrare banale, permette di annotarsi date e orari, che potrebbero servire anche per chiarire con la persona interessata cosa è accaduto in quei frangenti. E’ fondamentale non basarsi solo sulle sensazioni.

Verificare i fatti

Se si sospetta che lui  o lei stiano realmente vedendo un’altra persona,  è buona norma presentare il famoso elenco citato nel punto precedente al  partner e chiedere spiegazioni. Una persona in buona fede, non avrà nessun problema a spiegare cosa ha fatto tale giorno, o come mai  è tornato tardi quella notte. Se le risposte ottenute saranno confuse o vaghe, i sospetti potrebbero effettivamente portare a qualcosa di concreto.

Controllare  i mezzi di comunicazione

Anche se per alcune persone è impensabile, certe volte, violare la privacy del proprio partner può essere fondamentale per ristabilire la pace all’interno della coppia. Infatti verificando le email ricevute o le telefonate effettuate, è possibile capire se le cose stanno andando sempre nello stesso modo o stanno subendo un drastico cambiamento.  E’ bene ricordare che violare la privacy del proprio partner è una cosa da non fare, ma tuttavia, a mali estremi, estremi rimedi.

Assumere un investigatore

Ovviamente, questo è il metodo che in assoluto può garantire l’assoluta certezza. Gli investigatori privati, sono persone altamente competenti, che svolgono il loro lavoro con discrezione e grandissima professionalità. A loro si può delegare tutto e ottenere realmente risultati concreti, che spesso sono supportati da filmati o foto.

Anche se è un passo che non tutti fanno, l’investigatore privato, può far risparmiare tempo e aiutarvi realmente a capire cosa fare.

Ricordate però, che avere dei sospetti non vuol dire che lui o lei vi stiano realmente tradendo, quindi evitate di rovinare tutto senza un reale motivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *