Home » Singles » Come matchare su Tinder senza perdere tempo

Come matchare su Tinder senza perdere tempo

Ultimo Aggiornamento 23 Giugno 2021

Le app in generale sono ormai sempre più usate per cercare avventure o relazioni.  In questo caso si nomina Tinder, ma il metodo vale per ogni app, quindi  se stai tentando di capire, perché tutte quelle persone a cui metti like, ti matchano e non rispondono o ti ghostano hai finalmente trovato la soluzione.

Partiamo subito con il dire che l’utilizzo delle app per incontri, varia in funzione dei risultati, ma soprattutto in funzione di chi le usa. Anche se questo può sembrare scontato in realtà non lo è.

Link sponsorizzati

Un uomo e una donna avranno sicuramente esigenze e risultati diversi quando si parla di app per incontri, questo perché prima di tutto è bene far presente che nella popolazione totale delle app, la differenza tra uomini e donne è abbastanza elevata. Diciamo che mediamente ci sono 5 uomini per ogni donna.

Già solo questo effettivamente dovrebbe bastare a capire la differenza che esiste tra i diversi scenari, tuttavianon significa che sia impossibile utilizzarli con profitto, ma sicuramente serve capire cosa abbiamo davanti.

Nominando Tinder che è oggettivamente la più famosa, e forse quella con più persone, e di cui avevamo già parlato, possiamo iniziare a definire i contorni di quello che è oggettivamente una strategia vincente e profittevole nell’utilizzo delle app. Tuttavia, questi suggerimenti possono essere tranquillamente utilizzati anche su altre o siti di dating.

Differenze su Tinder tra uomini e donne

Per capire bene come agire partiamo dal primo esempio quello maschile.  Se siete maschi/uomini e state cercando una compagna o comunque una ragazza, la prima cosa che noterete è che il 95% delle foto, sembrano fatte per un calendario.

E visto che gli ometti di solito la Bío non la leggono, e in parte fanno bene, perché tanto spesso sono cose scritte a caso, è bene iniziare a capire la differenza tra chi vuole realmente incontrare qualcuno e chi è lì semplicemente per aumentare i followers.

L’approccio maschile a questo genere di app è sempre identico, purtroppo dalle prove che abbiamo fatto, sono sempre gli stessi messaggi. Ma oggettivamente il problema non è questo,  e se qualcuno vi dice che non sapete approcciare, questa persona vi sta mentendo su quello che è attualmente succede in quel genere di app.

Attenti ai fake

Una persona che ha intenzione di conoscere una ragazza su Tinder, la prima cosa che deve fare e capire che genere di foto sta guardando. Se le foto sono troppo impostate, prima di tutto è meglio assicurarsi che abbia il profilo verificato, perché potrebbe tranquillamente essere un fake.

Link sponsorizzati

Un gran numero di utenti maschi, si mettono a fare i profili femminili dove nella Bío scrivono di avere preferenze particolari solo per alimentare non si è capito bene cosa, ma da quello che mi è stato riferito, è una corrente di pensiero che mira a demoralizzare le persone in base all’aspetto estetico.

Verificato che il profilo esiste ed è reale, se questa persona ha troppe foto impostate che collegano al suo profilo Instagram, al 100% questa persona non vuole conoscere voi, semplicemente vuole che aggiungiate il suo profilo Instagram in modo da avere un follower in più.

Qui entro poco seguimi su Instacoso

Un buon metodo per capire se questa persona è in cerca semplicemente dei numeri, e guardare quante persone segue. Noterete che spesso queste ragazze hanno tipo 10.000 persone che le seguono ma a loro volta, ne seguono un centinaio scarso.

In questo caso oltre a non seguirla, evitate proprio di contattarla o di mettere like, perché tanto non ci farete assolutamente niente.

Un’altra categoria a cui prestare molta attenzione, sono quelle con una Bío troppo articolata e selettiva.

Quando una ragazza su Tinder scrive “voglio uomini alti più di un tot” o esprime delle preferenze estetiche denigrando direttamente o indirettamente una categoria, in quel preciso momento non vi trovate di fronte una persona che ha intenzione di costruire qualcosa o anche di provare interesse per qualcuno, ma ad un soggetto estremamente superficiale.

Le persone non sono vestiti, e specificare che è una persona sopra o sotto un certo livello di altezza non possa piacerci è una cosa che non ha senso. Quindi con una descrizione così, meglio passare oltre.

Una ragazza ( o un ragazzo) che basa tutto su parametri estetici impostati non è sicuramente un soggetto positivo.

Io posso avere delle preferenze estetiche come le hanno tutti, e credo sia normale averne, tuttavia nelle app di dating, se sei superficiale non cerchi sicuro l’amore e se non cerchi l’amore quanto è alta una persona conta zero. Non che con l’amore conti, ma è per farvi capire quanto poco  normale è.  pensare a certe cose in alcuni contesti.

Altra categoria che suggerisco di evitare, sono quelle che nominano il fatto di essere appena tornate single, questa è un’importantissima Red Flag, che va interpretata come un lascia stare completamente.

Perché dico di lasciare stare completamente? Molto semplice, una persona che ha appena chiuso una relazione e già si butta nella macelleria estetica delle app, significa che non ha assolutamente elaborato la cosa, e che quindi cercherà tantissime persone per compensare un vuoto che non riuscirà a colmare.

A meno che non siate talmente belli da rompere tutti gli schemi possibili e immaginabili, ma  a quel punto non sareste su Tinder, vi suggerisco di evitare completamente le persone che hanno appena chiuso una relazione, perché per loro non andrete mai bene. Ne uscirete con l’autostima bassissima.

Un altro segnale da non ignorare affatto, sono quelle che nella Bio scrivono ” mi annoio facilmente, stupiscimi” o peggo ancora ” se fai questo sei sulla buona strada!”Ma sulla buona strada di cosa? Mica è un concorso a premi, cosa si vince? Spesso si vince un soggetto con maturità affettiva relativa ai 12 anni. Quindi anche in questo  caso, lasciate perdere.

Comportamenti dopo i match

Quando matchate una donna, e questa non scrive niente, anche se magari avete  mandato il primo messaggio,  o risponde ogni tanto a monosillabi, il mio consiglio è di togliere subito il Match.

Queste persone stanno sulle app solo per collezionare like non hanno nessuna intenzione di uscire con nessuno, e soprattutto non sono nemmeno capaci di dialogare.

Prima che arrivasse il web queste persone non avevano neanche il loro posto nella società, il ripieno di attenzioni  quindi, dovevano oggettivamente trovarlo sforzandosi di mostrare delle qualità che permettessero loro di avere un minimo di considerazione.

Purtroppo nella nostra era questi soggetti riescono avere considerazione tramite il virtuale e quindi vanno riconosociuti e se è il caso ignorati.

Se avete Matchato una persona e questa vi chiede subito il numero di telefono, o di uscire senza che neanche vi siete conosciuti un pochino, a meno che non siate amanti del rischio, io personalmente vi suggerisco di andare cauti. Perché se è vero che questa persona potrebbe essere molto friendly, e anche vero che non sarete la prima persona con cui l’ha fatto.

In questo caso avete due scelte, la prima è quella di allungarla un pochino, e  tirarla per le lunghe, questo per capire quanto ha interesse, la seconda è quella di andare subito all’appuntamento. Sconsiglio di andarci subito, perché nella migliore delle ipotesi vi troverete ad aver offerto una cena o un aperitivo a una persona che di voi ha una considerazione pari allo zero.

Il grosso dei consigli che ho dato fino ad ora sono rivolti al pubblico maschile,  ed il motivo è molto semplice,  perché sono quelli che nelle app soffrono di più. Come donna, mi rendo conto che hanno a che fare con una situazione veramente paradossale e quindi ho voluto dare loro il più grosso numero di consigli,  ma ora veniamo alla controparte femminile.

Le ragazze che sono su Tinder in cerca di qualcosa di più di una sola notte, dovrebbero imparare a impostare il profilo, questo significa che anche se fate le descrizioni simpatiche e allegre ma poi, ponete l’accento sul fatto che siete solo bellissime, non potete aspettarvi nient’altro che l’attrazione da parte di soggetti che vi noteranno solo per quello.

Quando conoscete un ragazzo, evitate di proporre voi subito appuntamenti, ma vedete come si comporta. Il mio suggerimento è quello di far passare un po’ di tempo di iniziare a parlare, non datevi subito il numero di telefono, ma utilizzate Telegram, che vi permette di non mostrare il vostro numero.

Vi dico questo perché se poi avete storie negative, vi tocca bloccare la persona che comunque con il numero anonimo può chiamare.

Fondamentale aspettare perché se nel mentre che parlate iniziate a vedere che questa persona non è presente il weekend, oppure, ha dei comportamenti strani, potete capire se è impegnato o addirittura sposato.

Il tempo massimo che una persona dovrebbe passare su Tinder Secondo il mio personalissimo giudizio, ma questo vale anche per le altre app, è massimo 12 mesi.

Il motivo per cui faccio presente questa cosa e semplicissimo, quando conoscete una persona maschio o femmina che dice di essere su Tinder, o Badoo da più di due anni, avete a che fare con una persona che è lì semplicemente per prendere per i fondelli gli altri.

I soggetti che vanno in un’applicazione così immediata, così veloce, non vogliono perdere troppo tempo, quindi se non hanno conosciuto nessuno o nessuna che gli andato a genio in tutto questo tempo, non arrivate sicuramente voi sul cavallo bianco, quindi lasciate perdere e dedicatevi  ad altri.

Se conoscete un ragazzo che propone di incontrarvi in un posto più vicino a casa sua personalmente a meno che non vi fidiate al 100% di questo soggetto non lo consiglio troppo, il motivo non perché sia un malintenzionato, ma semplicemente perché esiste la regola del coinvolgimento che adesso spiego.

Chi si muove si coinvolge maggiormente

Chi dei due fa più strada per vedere l’altro è quello, che impiega più risorse mentali e fisiche. Questo tradotto in emozioni, sarà anche la persona che si coinvolge di più.

Proprio per questo motivo io suggerisco sempre un incontro neutrale, così come al contrario, suggerisco sempre ai maschi quando si trovano di fronte a ragazze indecise di far muovere loro.

Suggerisco questa cosa, perché se accettano di muoversi sanno già che la persona manifesta una percentuale di interesse, se invece dice che non ha voglia, non può, o inventa 1000 scuse, molto semplicemente se anche foste andati da lei, avreste solo perso del tempo.

Tempo limite senza limite

Se dopo 12 mesi di utilizzo dell’App, non siete usciti con nessuna persona, ci sono due possibilità, la prima è che proprio non ci sappiate fare con questo genere di applicazioni nel senso che la tecnologia non fa per voi, la seconda è che esteticamente non siete adatti a quel genere di situazione.

Cosa vuol dire non essere adatti esteticamente? No, non significa che siete persone brutte, significa che non andate bene per il sistema vetrina. Purtroppo le applicazioni, sono studiate con una metodica che ricorda molto il gioco.

Una persona clicca compulsivamente su foto e profili, e quando riceve un like, arriva anche una gratificazione che a livello cerebrale, ha un effetto. Si crea una rete virtuale di contatti, dove il lato estetico sembra sempre migliorabile, in breve si arriva a pensare che siano tutti bruttini tranne pochissimi.

Tuttavia questo meccanismo non ci offre però uno spaccato della realtà. Ad esempio io potrei vedere un ragazzo che nelle foto non giudico interessante, trovarlo totalmente affascinante dal vivo.

Se quindi non avete risultati in questo genere di situazioni, non accanitevi, non ha senso, e soprattutto non spendete soldi, andate oltre e cambiate sistema, magari cambiate piattaforma.

Ovviamente chi ha la possibilità di conoscere dal vivo parte meglio, ma non è sempre possibile per tutti, soprattuttoi in questo periodo storico.

Tinder come altre app, offre oggettivamente l’opportunità a tante persone di divertirsi e fare nuove conoscenze, ma inutile che ci nascondiamo dietro un dito, è un sistema nato per le avventure.

Quindi essendo un sistema dove si chatta pochissimo ed è tutto basato sull’estetica, chiunque all’interno di queste app non risponde, non dialoga, o peggio ancora sparisce, non ha alcuna voglia di conoscervi dal vivo.

È fondamentale che tutti imparino a utilizzare questi sistemi  in maniera intelligente, perché solo così si riuscirà a creare dal piccolo sistema funzionale che può offrire a tutti le occasioni per socializzare.

Ma fino a quando continuerete a mettere like a persone che corrispondono alle descrizioni fatte prima, non state assolutamente aiutando né voi né gli altri, ma molto semplicemente state contribuendo ad arricchire chi ha creato questo sistema e a capito come sfruttare la solitudine delle persone.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments