App di dating: non funzionano per tutti

Ultimo Aggiornamento 3 Ottobre 2020

Se vi siete iscritti ad una app di dating e non avete avuto appuntamenti, non disperate, non siete necessariamente brutti, ma forse non è il vostro posto ideale.  Non so descrivere quante lamentele ho avuto riguardo a questo nuovo modo di conoscere persone, credo sia pure una moda lamentarsene.

Sia chiaro che i problemi li hanno sia uomini che donne, ma ovviamente sono problemi diversi. Una donna sarà tempestata di messaggi, like e richieste, ma di base se cerca una relazione, troverà quasi sempre gente che vuole ben altro, gli uomini invece lamentano la totale assenza di appuntamenti.

Link sponsorizzati

Ma quindi il problema dove sarebbe davvero? Se le donne ricevono tante richieste come mai gli uomini non hanno appuntamenti? Domande lecite vero, ma il fenomeno deve essere analizzato correttamente, altrimenti diventiamo parte del solito tifo pro e contro delle tante cose che si leggono sul web.

App vs reale

Il grosso delle app di dating sono 1 foto, swipe a destra o sinistra. Insomma capite bene che c’è ben poca interazione, questo significa che se in quel momento chi vi guarda non vi trova “gradevoli” swipa e tanti saluti.

Nella vita reale le cose non vanno proprio così, ci si conosce sicuramente sulla base della prima impressione ( che è fisica ed estetica) ma c’e’ anche più tempo per interagire, dialogare ma soprattutto per riflettere.

Chi ha studiato queste app (un genio vero) non ha interesse  a creare le coppie perfette, ma a fidelizzare i clienti il più possibile.

Non pretendiamo la luna

Le App di questo genere, necessitano di tempo per essere capite e usate con profitto, se mi iscrivo oggi e pretendo di uscire già domani con una, magari può capitare, ma è sicuramente meno comune rispetto alla normalità delle persone.

Ho letto vari punti di vista, alcuni parlano di estetica dicendo che sotto certi voti estetici ( che non si capisce chi debba darli) è inutile usare app.  Ma a me viene un po’ da ridere, è come se si ammettesse che le app sono solo per persone bellissime cosa non vera, sia per uomini che per donne.

In queste app ci sono uomini e donne normali, belli e brutti, se poi qualche brutto o qualche brutta vuole solo persone bellissime, beh quello è un problema suo, se lo trova meglio per lei.

Ma quindi perchè non ho appuntamenti?

Come ho scritto, queste app non sono per tutti, alcune persone in foto sono bruttissime, altre sono belle solo in foto, e altre ancora non amano farsi foto. A questo dobbiamo aggiungere che il non poter dialogare se non dopo essere stati scelti perchè gradevoli mette un forte gap tra quelli molto fotogenici e quelli non.

Vi faccio un esempio semplicissimo, se avete il naso non proprio dritto, dal vivo, a meno che non sia incredibilmente evidente, nessuno o quasi ci farà caso, perchè non siete una immagine statica, ma siete altro. In una foto non siete voi, siete voi in quel momento, quindi statici con i difetti che si amplificano 1000 volte.

Altro problema, l’età! Dal vivo mica vedete una persona con su scritto sulla fronte quanti anni ha,  se vi piace ci parlate e basta, poi magari viene fuori l’argomento, ma nel mentre avete scoperto che quella persona pur essendo più grande o più piccola di voi vi piace ugualmente.

Nelle app non funziona così, siete catalogati per età, quindi a meno che uno non stia cercando di fare pesca a strascico, seleziona solo un range.

Le conoscenze tramite app sembrano più facili, in realtà non lo sono affatto, cioè se insistete uscite con parecchie persone, ma non è così facile come fanno credere.

La selezione è umana

Ho letto su un blog abbastanza pessimista ” le donne fanno una selezion spietata su queste app”, ma pensa, deduco che questo signore quando compri un’auto scelga l’auto peggiore, quella più brutta o che consumi di più facendo meno km.

Tutti facciamo selezione, è umano, scegliamo il vestito che ci sta meglio, la scarpa che ci piace di più, il cibo che preferiamo. L’essere umano basa tutta la sua vita sul selezionare cose, non capisco cosa ci sia di strano in questo.

La selezione diventa un problema, quando il soggetto idealizza e pretende cose che oggettivamente sono fuori portata. Se sognate di guidare una Ferrari, ma non avete denaro, non la guiderete mai, se non a noleggio. Se però dite ” se non posso guidare una Ferrari non guido nulla”, siete penalizzati dalla vostra selezione.

Però noi non possiamo basarci su persone che hanno evidenti disturbi e che non capiscono la realtà, perchè quelle persone per fortuna sono una parte minore della popolazione.

Quindi selezionare è normalissimo, lo fanno tutti, diventa un problema quando le aspettative diventano irrealizzabili.

Se vuoi appuntamenti devi impegnarti

Si è una frase odiosa da leggere, ma se non sei un personaggio famoso, un calciatore, o il più bello di Milano, se vuoi appuntamenti, devi impegnarti un minimo. Significa passare del tempo costante su queste app, e purtroppo anche pagare, perchè chi le ha create ha pensato bene a tutto.

Conosco tanta gente e seguo tanta gente, che con queste app ha successo, o meglio definiamo la parola successo. Alcuni in maniera molto facile, altri meno.

Tutti quelli che hanno buoni feed su queste app, cercano avventure, storie brevi o solo incontri da una notte, questi hanno successo, ma spesso si “accontentano” di quello che trovano. Non conosco nessuno che sia uscito con la donna ideale della sua vita tramite questi sistemi.

E non conosco nessuno che abbia costruito una storia solida e vera, ne ho sentiti alcuni ma non li conosco personalmente.

Per come la vedo io, queste app non vanno bene se:

  • Pensi di meritate il top del top
  • Non hai spirito critico
  • Pretendi di avere tutto e subito
  • Credi troppo alle favole
  • Non ami farti foto
  • Non ti piace esporti sul web ( cosa che capisco)
  • Non ti piaci molto e punti più sulla personalità
  • Ti spaventa l’idea di essere visto/a da persone che conosci

In questi pochi punti ho riassunto quelli che secondo me, sono motivi per non usare questi sistemi per conoscere persone. Le app non sono i vecchi siti di dating, li era ben diverso, c’erano le foto è vero, ma la gente aveva profili dettagliati e interessi incrociati.

Quando c’erano solo i siti di incontri la gente manco usava lo smartphone, il concetto di web era diversissimo, oggi è  tutto veloce.

Le persone che non amano esporsi sul web non dovrebbero usarle, ormai con tutti questi gruppi facebook che rubano screen alle app, finire in qualche pagina è un attimo.

Si ma le donne?

Le donne hanno ancora pià problemi degli uomini secondo me, perchè se è vero che hanno tante richieste, anche se cercano solo una avventura il rischio di trovarsi fregate è immenso.  Comprendo la freddezza con cui si usano questi aggeggi, non condivido l’atteggiamento di alcune donne in queste situazioni.

Quando facciamo le recensioni di queste app ci tocca creare profili veri, matchare, ed a volte uscire con persone  (altrimenti che recensione è?), io ho veramente incontrato tantissima maleducazione da parte delle persone che frequentano questi sistemi, donne e uomini sia chiaro, ma nello specifico ho anche riso parecchio.

L’ultima recensione fatta a Tinder, mi ha messo in contatto con tantissime donne, alcune gentili altre meno, ma tutte dicevano di non cercare avventure, salvo poi prendersela perchè non volevo incontrarle immediatamente. Insomma la coerenza non è propria di queste app.

Chi usa app per avere cene gratis

Ho incontrato almeno una ventina di persone che speravano di rimediare una cena o altro uscendo con me per poi dirmi che non ero il loro tipo, quando spiegavo a queste persone che ero li solo per recensire, mi dicevano tutte ” vabbeh dai usciamo lo stesso una cena mi farebbe piacere”. Io ridevo perchè di base se ti sto dicendo che non ho alcun interesse per te, e tu è palese che non ne hai per me, a quale titolo dovremmo uscire?

Queste persone le riconosci subito, e se non sai come fare, poni la fatidica domanda ” per quale motivo usi questa app ?” capirai  da solo tramite risposte vaghe e confuse.

Le persone in queste piattaforme non sono abituate a ricevere domande troppo serie, vanno in tilt.

Tuttavia, sono uscito anche con persone davvero gradevoli e piacevoli, con alcune di loro sono ancora in contatto, ma dubito che avrei potuto farci una storia seria, altro sicuro ma non quello.

Insomma se il web non è proprio casa vostra e non sapete come muoversi non usate le app di dating, tanto ne ricavereste poco.

Link sponsorizzati
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x