Staccarsi e fare innamorare chi ci rifiuta

È fondamentale capire che qualunque tipo di relazione iniziamo, può portarci beneficio o problematiche di vario tipo. Questo significa che per arginare questo problema dobbiamo necessariamente renderci conto, che se la situazione  porta disagio, dobbiamo iniziare subito a trovare il modo di staccarci.

Link sponsorizzati

Dico che è fondamentale iniziare a staccarsi emotivamente, per il semplice fatto che se continuate all’interno di una relazione che fin dall’inizio  provoca del disagio o delle sensazioni non propriamente positive, con il tempo vi affezionerete a queste emozioni negative, e vi nutrirete nel vero senso della parola solo di queste.

Detto in altre parole, porterete avanti una relazione poco sana che non farà stare bene.

Questa è una delle cose più comuni che accadono alle persone, si inizia una relazione quasi per gioco, ci si convince che si può chiudere quando si vuole, poi arriva il momento in cui tutto finisce e rimpiangiamo di aver finito questa relazione, che in realtà fin dall’inizio per noi non era nulla.

Tutto questo succede perché quando iniziamo ad avere dei rapporti, se questi non sono propriamente sani, per qualche motivo particolare il nostro cervello si abitua a questi schemi, e oltre ad abituarsi, inizia a ricercarli, quindi per fare un esempio concreto, se siamo con una donna che in realtà non ci tratta bene, continueremo a stare con lei perché in un certo senso ci convinceremo che i suoi comportamenti siano giusti.

Allora è per questo che è importantissimo agire il prima possibile. Appena vedete che qualcosa non convince all’interno della relazione, non dovete chiuderla o scappare, semplicemente dovete viverla iniziando a decoinvolgervi. L’unico modo sensato e che realmente funziona per fare questa cosa è la ristrutturazione emotivo comportamentale.

Questa ristrutturazione, altro non è che iniziare a vedere le cose in maniera obiettiva. Esistono due modi per farla, uno più complesso e l’altro più semplice.

Quello più complesso riguarda un lavoro di profonda osservazione e introspezione fatta da noi stessi. È complesso perché molto spesso non siamo lucidi e non abbiamo la capacità di vedere quello che sta realmente accadendo. Quindi se non si ha una forte consapevolezza, questo metodo non funziona.

Il secondo che è quello più semplice, consiste nel parlare della nostra relazione a più persone possibilmente che non conoscono l’altra persona. Spiegare i fatti in maniera oggettiva evitando di mettere i punti soggettivi, e farsi dare un’opinione.

Questo metodo funziona benissimo perché le persone non conoscendo la vostra relazione e soprattutto non essendo in rapporto con l’altra persona, riescono a vedere la cosa in maniera totalmente neutrale, questo vi permetterà di ottenere dei pareri e vi darà accesso a quella che realmente è la situazione del vostro apporto. Se pero’ aggiungete cose non vere o troppe cose soggettive non funziona.

Una volta capito che il rapporto che state portando avanti non è propriamente sano, dovete continuare a viverlo, semplicemente con meno coinvolgimento emotivo. Quando inizierete a staccarvi pure continuando la relazione, l’altra persona inizierà a percepire che per voi non è piu’ una priorità.

Anche ai bambini quando gli viene tolto un giocattolo con cui non giocavano più, lo rivogliono indietro e ne sentono la mancanza, questa è la stessa identica cosa che succede all’interno delle relazioni. Quindi quella persona che prima vi trattava magari con freddezza, probabilmente inizierà ad inseguirvi.

In questo momento della relazione potrete valutare se davvero volete costruire qualcosa con questa persona, perché inizierà realmente a mostrare interesse nei vostri confronti.

La domanda che giustamente spesso mi fanno è “ma perché le persone cambiano idea così facilmente?” Per rispondere a questa domanda ci vorrebbe un trattato di qualche psicologo, ma io non posso farlo, e quindi darò una risposta molto più semplice, perché le persone purtroppo sono abituate che quello che arriva troppo facilmente spesso ha valore.

Link sponsorizzati

Lascia un commento

avatar