Lei è andata via dopo anni di matrimonio

Una delle cose che non vorremmo mai accadesse, e la fine di un matrimonio. Purtroppo come tutte le cose che appartengono alla vita nulla è per sempre, anche se alcune storie vanno avanti davvero per tutta la vita, può succedere che in alcuni casi il matrimonio arrivi alla fine.

Link sponsorizzati

Tuttavia è bene ricordare che se una donna che è un certo punto dopo tanti anni di matrimonio  decide di lasciare il proprio uomo, non lo fa da un giorno all’altro, ma c’è sempre una situazione che continua da tempo e le ha fatto cambiare idea.

Questa motivazione potrebbe essere una semplice noia della routine rapporto, il non andare più d’accordo, o semplicemente il fatto che l’amore sia finito. È bene premettere che questo fenomeno viene anche l’interno di coppie che vanno molto d’accordo e non litigano mai, consideriamo anche che questa cosa potrebbe purtroppo anche avvenire, perché lei ha un altro.

Il fatto che lei abbia un altro però non va considerato come la causa della divisione, ma come uno dei dei rami che hanno portato questo albero a cadere, perché alla fine una donna sposata che cerca un altro uomo, è una donna che non è felice nel rapporto attuale.

Leggo spesso situazioni simili e me ne raccontano tantissime, il problema, è che l’uomo quando viene lasciato in una situazione simile non sa davvero più cosa fare. Soprattutto se questa cosa succede quando non si è più tanto giovani, può lanciare nel vero e proprio sconforto.

Molte persone suggeriscono all’uomo appena lasciato, di provare a riconquistare la moglie, io credo che questo non serva a nulla, perché se lei avesse intenzione di stare con lui non avrebbe bisogno di essere riconquistata molto semplicemente non lo lascerebbe.

Al contrario secondo me l’unica cosa da fare è non litigare per nessuna ragione al mondo, accettare la decisione della compagna per quanto sia difficile, e lasciarle del tempo.

Se avete notato nei miei articoli parlo spesso del tempo, come soluzione è quasi tutto. In realtà non è una cosa così sbagliata, mi rendo conto che non siamo immortali e non viviamo per sempre, però quello che dovete capire è che determinate situazioni richiedono uno stacco totale motivo.

Sei una persona decide di separarsi dopo 16 o 20 anni di matrimonio non sarà inseguendola che la farete ritornare, altrimenti non si sarebbe separata. Posso capire se ci fossero stati dei litigi particolari e lei avesse deciso a seguito di quelli di quelli di  chiudere.

Ma se non ci sono questi presupposti, il mio unico consiglio e suggerimento assoluto, e quello di non fare assolutamente nulla, far passare del tempo, lasciarla libera di fare tutto quello che vuole, poi deciderà lei se vuole tornare da voi e a quel punto spetterà a voi decidere se riaccettarla.

Il vero problema alla base di questi tira e molla che oggi sono più frequenti rispetto a vent’anni fa, è che la troppa emancipazione e libertà sono state utilizzate in maniera sbagliata, l’essere umano non conta più niente è diventato un prodotto di consumo quindi le relazioni non sono diventate tanto diverse dal comprarsi il nuovo telefono appena quello vecchio rallenta.

Una relazione funziona se due persone accettano i difetti dell’altro e li amano, perché ad accettare i pregi siamo buoni tutti.

All’interno di un matrimonio può succedere che le cose finiscano quindi questo è accettabile e non deve essere criticato, ma è senza dubbio vero che è una donna che dopo anni di matrimonio lascia il proprio marito cosa spera di trovare? Non lo sa probabilmente nemmeno lei. e questa è la cosa più grave.

Perché se due si lasciassero per un motivo serio ed entrambi si rifacessero una vita questo avrebbe un senso logico, ma spesso queste rotture avvengono senza una reale ragione, per una infatuazione che purtroppo spesso avviene per persone che non hanno alcuna intenzione di costruire nulla di serio.

Viviamo in una società dove il consumo è alla base di tutto e si consumano anche i sentimenti.

Link sponsorizzati

Lascia un commento

avatar