Facebook ed il concetto di amicizia

Chi segue questo semplice blog, conosce bene la mia opinione su facebook, tuttavia,  oggi non si parlerà solo del concetto di coppia  all’interno del social, ma proprio dei rapporti umani.

Link sponsorizzati

Ormai chi più chi meno, tutti utilizzano facebook, alcuni iniziano proprio ad avere foltissime schiere di amici anche se non li conoscono proprio tutti dal vivo. Ma il problema a dirla tutta, non è  incentrato sul quanti amici si aggiungono, ma sul concetto di amicizia che dietro facebook, ha perso ogni senso.

Ma ora analizziamo bene i problemi che facebook ha inventato e creato.

Su facebook, generalmente avvengono una serie di cose spesso inspiegabili e queste sono:

  • Ti aggiungono persone che dal vivo non ti salutano manco se le paghi
  • Le persone iniziano a scrivere frasi incredibilmente intime convinte di scriverle sul diario del cuore
  • Si condividono anche cose totalmente inutili, solo per avere un like su quello che si pubblica
  • Si discute animatamente nei gruppi di argomenti di cui dal vivo si parla raramente
  • Si perdono ore ed ore a condividere ogni cosa
  • Ci si fa rintracciare in ogni posto abilitando tutte quelle app che praticamente dicono al mondo dove andiamo.

Questi, sono solo alcuni punti, ma tra i più comuni.  Tutto questo,  visto in maniera superificiale può sembrare normale e di poco conto, in realtà se rientrare in uno dei punti citati, state commettendo errori gravissimi che potrebbero portare a delusioni.

social-networking

Aggiungere conoscenti, che dal vivo stentano a salutarvi o peggio non vi salutano, può creare una illusione vera e propria di avere amici che poi non lo sono, e nelle persone sensibili è un problema.  Oltretutto, queste persone potrebbero avervi aggiunto solo per farsi i fatti vostri.

Condividere sentimenti, stati d’animo o pensieri, per quanto possa sembrare poetico, in realtà  non è un bene. Facebook non è il diario dei segreti e le persone che leggono spesso non interpretano come pensiamo.  Il condividere  musica, pensieri, e arrabbiature di vario genere, oltretutto ci rende esposti ad una conoscenza parziale che può essere interpretata male da chi magari ci conosce da anni.

Esiste poi il reale problema della dipendenza da facebook, ci sono persone che devono comunicare ogni minima cosa, ogni spostamento, ogni foto, insomma tutto quello che accade nella loro vita lo trasferiscono sulla bacheca del loro profilo. Questo  è realmente problematico, oltre che poco sicuro soprattutto se avete il profilo visibile a tutti. Oltretutto spesso si fa tutto questo solo per avere 1 like sulle proprie condivisioni

Facebook ha distrutto i rapporti umani

Invece di migliorare le amicizie, spesso le ha rese totalmente virtuali, distruggendo il senso di incontrasi con un vecchio amico, perchè tanto lo si sente su facebook. Quanti di voi hanno notato che gli amici invece di telefornarvi ora vi mandano i messaggi su facebook? Ecco, questo spiega molto bene, quanto i rapporti si siano impigriti.  Oltretutto spesso si evita di andare a trovare un amico per sapere come sta, e ci si limita a commentare i suoi stati o nei casi migliori a mandargli un messaggio privato.

Tutto questo è assolutamente fuori da ogni logica, Facebook, sta letteralmente  cambiando il concetto di amicizia in peggio.

Ma c’è anche l’aspetto sentimentale, come discusso più volte in questo sito, molti litigano e si lasciano a causa di questo social. La cosa buffa, è che tutti si lamentano della privacy, ma su facebook non si rendono conto di quanto siano totalmente esposti al mondo.

Non voglio certo dire di non usarlo, ma si deve realmente prendere coscienza del cosa comporta immergersi troppo in un social che è tutto tranne che il proprio diario. Oltretutto, ripeto che il considerare amici reali quelli aggiunti su facebook può creare serissimi problemi di autostima, se questi poi deludono le aspettative. Quindi, o si usa veramente con oculatezza ed intelligenza, oppure è bene prendere tutto come un gioco.

Link sponsorizzati

Leave a Comment