Come superare la fine di una relazione

Quando veniamo lasciati ( ma anche quando lasciamo ma in maniera minore), spesso ripensiamo ai tempi belli, e non ci capacitiamo di come possa essere finita una storia cosi’ meravigliosa. Questo porta le persone che vengono lasciate a sentirsi demotivate e spesso molto tristi. Tuttavia con questo articolo, vi dimostro che non tutto il male viene per nuocere.

Link sponsorizzati

La persona che viene lasciata, passa dei giorni, mesi e a volte anni molto intensi, tra ricordi di cose avvenute e idealizzazioni di cose mai successe. Questo sviluppa un circolo mentale da cui si esce dopo tanto tempo, ma nel mentre fa stare male.

Se conoscete qualcuno o qualcuna che è appena stata lasciata, noterete nelle sue parole un senso di assoluta tristezza, tuttavia, il web ha amplificato tutto questo, creando dei gruppi su Facebook per persone con problemi amorosi, dove migliaia di persone scrivono e condividono le loro storie o frasi tristi per crogiolarsi il piu’ possibile nei ricordi.

Pero’, ci sono delle considerazioni da fare. Punto primo, quando siamo noi ad essere lasciati, è difficile essere lucidi, infatti fatichiamo pure a capire cosa è davvero successo, quindi è normale cercare supporto ovunque. Punto secondo,  questo accade perchè spesso in quella relazione abbiamo messo tutte le nostre speranze.

La fine di un amore è l’inizio di altro

Mi rendo conto che questo titolo sembra la tipica frase fatta, tuttavia vi invito a pensare. Quando siete innamorati, soprattutto nei primi periodi, ( dopo questa fase passa è cosi’ ), avete energie nuove. Fate cose che non fareste di solito, siete motivate e in alcuni casi dormite pure meno.

Insomma siete sempre voi, ma con una fortissima motivazione! Pero’, nessuno si chiede mai ” ma perchè ho tutta questa energia ora?”.

Qui iniziano i problemi, perchè se davvero subite un cambiamento cosi’ radicale quando entrate in una nuova relazione,  significa che la vostra vita non vi soddisfa al cento per cento, è vi sentite completi solo quando potete vivere in un’altra persona delle emozioni.

Capito questo punto,  è da premettere che è normale avere delle belle sensazioni quando si è innamorate/i, pero’ se queste sensazioni sono le uniche volte che vi sentite davvero in grado di migliorarvi e di fare qualcosa per voi, allora il problema non è la chiusura della storia, ma quanto per voi questa storia era parte della realizzazione della vostra persona.

Amare gli altri dopo aver capito chi siamo

Le nuove energie che arrivano solo quando amate una persona, devono mettervi un campanello di allarme. Qualcosa in voi sta nascendo, qualcosa che già c’e’, ma che non riuscivate a tirare fuori dalla vostra anima. Questo puo’ avere mille motivi, e non c’e’ nulla di male se questo avviene, pero’ non deve rimanere dove è.

Dovete imparare a sfruttare queste energie, per chiedervi cosa l’altra persona ha scatenato in voi a livello di realizzazione personale. Se capite questo, imparate a conoscervi, e quando una persona si conosce, si realizza e non teme che una relazione possa finire, semplicemente la vive.

Ogni persona arriva per insegnarci qualcosa

Anche se siete state lasciate o tradite e poi lasciate, questa persona vi ha dato qualcosa, che all’inizio puo’ sembrare solo negativa, con il tempo capirete che proprio questo evento, ha scatenato in voi energie nuove al pari di quelle delle fasi iniziali, che vi hanno portate a fare altre scelte che sono pero’, scelte in merito alla vostra vita!

Non è inusuale che mi dicano ” dopo che mi ha lasciato, ho iniziato a curarmi, a fare sport, a vivere”.  Cioe’ a vivere, vi rendete conto? A volte il male  diviene necessario per farci prendere strade alternative che altrimenti non avremmo preso.

La fine di una relazione viene ad insegnarci che quella persona, ha finito il suo compito verso di noi, e ora è tempo di muoverci verso altro. E non significa fidanzarsi con il primo che passa, ma guardarsi dentro e andare avanti verso uno sviluppo reale, che probabilmente comprenderà un’altra relazione, ma che affronteremo diversamente.

Ogni persona che entra nella nostra vita, lo fa perchè da quella persona dobbiamo capire meglio noi stessi e chi siamo. Con alcuni durerà per sempre con altri durerà poco, ma in tutti i casi una parte di noi scompare e ne appare un’altra.

Affinchè tutto si evolva ci deve essere un cambiamento

Ogni volta che nella nostra vita siamo migliorati in qualcosa, questo è stato grazie ad un cambio di direzione, ad una correzione ad un insegnamento.  Questo da adulti si accetta meno, ma è la base della vita. Tutti abbiamo sofferto per la fine di una relazione, ma pochi ne hanno capito il valore.

Imparate ad accogliere i cambiamenti, non rimanete fossilizzati in quello che era, perchè tanto, se lui o lei vi ha lasciate, la verità  è che la vostra relazione era ormai logorata, e nel giro di poco avreste chiuso proprio voi.

Prendete quello che di buono c’e’ stato, ma non usate i ricordi delle prime fasi, perchè quelli non c’erano già piu’, la vostra storia è finita perchè quella prima parte bella e piena di amore si era già spenta molto prima che tutto finisse.

Usate questa energia per capire chi siete davvero, e cosa di questa relazione vi è rimasto, solo cosi’ ogni volta sarà sempre meglio, e troverete davvero la persona che vi ama, e che soprattutto voi riuscirete ad amare. Nessuno puo’ davvero amare se non si sente realizzato e felice con sè stesso, se si cerca la felicità negli altri, non si starà mai in pace.

Link sponsorizzati

Lascia un commento

avatar